INVITO a tutti i Parrocchiani : APRI LA PORTA AL MONDO

‘OSPITA una FAMIGLIA’
‘DIVENTA VOLONTARIO’

Carissimi fratelli e sorelle,
lasciamo risuonare le parole di Papa Benedetto che, nell’udienza del 1 dicembre 2011, ha chiamato le famiglie lombarde all’accoglienza dei fedeli che parteciperanno al VII Incontro Mondiale delle Famiglie: “Invito le famiglie di Milano e della Lombardia ad aprire le porte delle loro case per accogliere i pellegrini che verranno da tutto il mondo. Nell’ospitalità sperimenteranno gioia ed entusiasmo: è bello fare conoscenza e amicizia, raccontarsi il vissuto di famiglia e l’esperienza di fede ad esso legata.” E aggiunge il nostro Arcivescovo, il Card. Angelo Scola: “Rivolgo il mio invito forte e accorato alle comunità ed in particolare a tutte le famiglie dell’Arcidiocesi perché siano disponibili all’accoglienza e alla collaborazione. Ognuno offra quello che può, senza pensare che è troppo poco perché possa essere significativo: ciò che conta è il sì di ciascuno.”
Non possiamo restare indifferenti a questi fortissimi richiami. Per la prima volta una diocesi italiana, al di fuori di quella di Roma, ospiterà un Incontro Mondiale: per Milano è una grande responsabilità, ma anche una grande occasione per dimostrare di essere la città dell’accoglienza. Come Parrocchia e come Famiglie sentiamo tutti il dovere e il piacere di partecipare ad un evento eccezionale anzitutto nei numeri: si prevede un Convegno teologico pastorale con 5.000 delegati
da tutto il mondo, una Festa delle Testimonianze con 200.000 presenze e la S. Messa presieduta dal Papa con 1 milione di fedeli. Insieme raccogliamo l’invito per contribuire al successo di un evento eccezionale: servono almeno 100.000 famiglie che mettano a disposizione un po’ di spazio in casa loro e c’è bisogno di 5.000 volontari per garantire un’organizzazione di qualità e all’altezza
della circostanza.
Allora il sogno diverrà realtà e l’attesa di tutti troverà il suo compimento, proprio come il sicuro annuncio del Papa: “Sarà per me e per noi tutti una grande gioia ritrovarsi insieme, pregare e fare festa con le famiglie venute da tutto il mondo, accompagnate dai loro Pastori.”
E tu, e noi, cosa sappiamo e possiamo fare con entusiasmo e generosità?
 
Gianni Ghezzi, Referente Organizzativo Parrocchiale, e don Serafino